Foligno Calcio, stagione al via. Tofi: “No a voli pindarici, manteniamo la categoria”

Lunedì mattina a Corvia primo allenamento in preparazione del campionato di serie D. Sul fronte del mercato, si cercano ancora due attaccanti per completare la rosa

Primo allenamento della nuova stagione per i Falchetti

Ha preso ufficialmente il via la nuova stagione del Foligno Calcio in vista del prossimo campionato di Serie D. La squadra si è ritrovata lunedì mattina agli impianti sportivi di Corvia ed ha iniziato a lavorare agli ordini del tecnico Antonio Armillei, del vice Angelo Cioccolini, del preparatore atletico Paolo Serafini e dell’allenatore dei portieri Daniele Grillini. Prima di iniziare a sudare la squadra ha ricevuto il saluto del presidente Guido Tofi: “Il primo obiettivo è quello di mantenere la categoria. Gli anni passati sono stati le tappe di avvicinamento. Ora scordiamoceli e pensiamo alla prossima stagione. Dai ragazzi voglio la massima serietà, questa è la prima cosa che ho chiesto. Il progetto prevedeva il ritorno in D in tre stagioni: ci siamo riusciti con una di anticipo e ora cerchiamo di tenere la categoria, consolidare la struttura e poi… Noi ci aspettiamo che la città risponda nei modi, tempi e forme che il tessuto consente. Vogliamo un progetto credibile e con i piedi per terra, senza voli pindarici”. Pronto alla nuova avventura anche il tecnico Antonio Armillei: “Si ricomincia con tanto entusiasmo e con la voglia di fare un bel campionato, ritagliandoci il nostro spazio. Sarà un torneo molto difficile. Chiaro che all’inizio della preparazione ogni allenatore vorrebbe la squadra già definita, ma aspettiamo: nutro grande fiducia nel ds Cuccagna e nella volontà della società di riuscire a completare la squadra per affrontare un campionato tosto come la Serie D”. Proprio il ds Michele Cuccagna sul discorso mercato: “Vorremmo chiudere la rosa con due attaccanti, ma come detto più volte non abbiamo fretta. Vogliamo solo innesti di qualità, magari puntando anche alla categoria superiore. Chiaro che bisogna attendere che tutte le componenti siano a posto”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento