Doccia gelata per il Foligno Calcio: è fuori dalla classifica "Giovani D valore"

Il motivo sarebbe da rintracciare nella gara della Juniores contro il Cannara, considerata dal giudice sportivo una rinuncia per mancata presentazione della squadra

Guido Tofi a Radio Gente Umbra

Oltre il danno, per il Foligno c’è anche la beffa. La società biancazzurra è fuori dal progetto Giovani D valore, che lo scorso anno ha portato 15mila euro in cassa. Un progetto che premia l’impiego degli under oltre i quattro obbligatori.
Nella prima graduatoria comunicata dalla Lega Dilettanti, il Foligno è malinconicamente ultimo a zero punti. Quando invece, per i calcoli in base all’impiego dei giovani, sarebbe dovuto essere secondo dietro l’Ostiamare con 260 punti. Subito si è pensato a un errore della Lega, ma purtroppo le cose sembrano stare molto peggio.
Il motivo dell’esclusione del Foligno sarebbe da rintracciare nel punto quattro del regolamento, che testuale recita “non avranno diritto al premio le società che rinunceranno a disputare gare ufficiali del campionato di serie D e Juniores Under 19”. Nel caso del Foligno bisogna tornare alla terza giornata del torneo Juniores. Per un sospetto caso di covid, il Foligno non ha giocato il derby con il Cannara. Partita che però, tornando a leggere quando scritto dal giudice sportivo, è stata considerata una rinuncia per mancata presentazione del Foligno, con tanto di 3 a 0 a tavolino e multa di 1500 euro.
Un errore? Una svista? Una mancata comunicazione? Il Foligno proverà a salvare il salvabile, ma i margini di manovra appaiono stretti. Il danno economico consistente, da 10 a 25 mila euro, in base alla posizione finale. Lo scorso anno, come detto, il progetto Giovani D valore ha fruttato 15 mila euro. Soldi che in un’annata così difficile avrebbero fatto comodo. Ai quali invece il Foligno rischia concretamente di dovere rinunciare.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento