Foligno, consiglio comunale straordinario sull'edilizia scolastica

L'occasione servirà per parlare anche del Polo che dovrebbe sorgere nell'area dell'ex Foro boario. La massima assise cittadina incontrerà inoltre il Comitato dei genitori

Consiglio Comunale di Foligno

Non solo “Carducci”. A Foligno rimane alta l'attenzione sugli edifici scolastici dopo le scosse di terremoto che hanno interessato anche l'Umbria nel 2016. Così, mentre in questi giorni sono iniziate le opere di demolizione nell'edificio che ha ospitato le scuole medie di via dei Molini, l'amministrazione comunale è pronta a fare una ricognizione delle altre strutture. L'occasione è offerta dal consiglio comunale convocato in via straordinaria e in seduta aperta per il prossimo 11 aprile. Per le 15.30 di martedì è infatti fissata la riunione della massima assise cittadina che avrà come ordine del giorno la situazione attuale dell'edilizia scolastica e le prospettive del Polo che dovrebbe sorgere nell'area dell'ex Foro Boario. Proprio in quell'area il Comune vorrebbe investire parte dei soldi che arriveranno per il Piano città, così da realizzare un complesso che possa garantire agli studenti la massima sicurezza per la loro incolumità. Al consiglio comunale di martedì è stato invitato anche Stefano Trabalza, portavoce del “Comitato scolastico genitori Foligno”. L'architetto interverrà all'interno della massima assise cittadina e porterà dunque il punto di vista dei genitori folignati.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento