Foligno, in consiglio comunale si parla di via Campagnola e di sicurezza a Sant’Eraclio

All’esame della massima assise cittadina anche l’istituzione e l’approvazione del regolamento della Consulta per la mobilità sostenibile, l’ambiente e la sicurezza

Il Consiglio Comunale di Foligno (foto Vissani)

Sono diversi i temi all’ordine del giorno che si appresta a discutere il consiglio comunale di Foligno, che tornerà a riunirsi nella giornata di domani, giovedì 22 luglio, alle 14. Tra le questioni principali quella che interessa via Campagnola, al centro di un’interrogazione che porta la firma dei consiglieri di opposizione del Movimento 5 Stelle, David Fantauzzi e Rosangela Marotta. Sotto la lente d’ingrandimento dei consiglieri folignati la rimozione dei cartelli di protesta contro l’istituzione della Ztl lungo la via e contro la quale cittadini e commercianti, associazioni ed enti hanno fatto ricorso al Tar. Rimozione che, sottolineano dal Comitato spontaneo cittadini di San Paolo alla vigilia del consiglio comunale, è stata “tempestiva”, diversamente -  è la critica mossa - da quanto accaduto in altre zone della città dove, dichiarano dal comitato, “erano presenti decine di striscioni affissi in luoghi non appropriati ed abbandonati nel tempo da mesi”. Insomma, una vicenda che non è andata proprio giù ai cittadini e neanche ai consiglieri pentastellati, che hanno infatti deciso di interrogare l’amministrazione comunale sull’episodio di qualche settimana fa. Via Campagnola, ma non solo. Sull’agenda del consiglio comunale folignate anche la mozione presentata dal consigliere di PattoXFoligno Francesco Silvestri sull’istituzione di un presidio di polizia municipale a Sant’Eraclio e a cui si affiancherà anche un’interrogazione sulla casa castellana presente nella popolosa frazione folignate. Tra le questioni affrontate nella seduta di domani, che sarà trasmessa anche in diretta streaming sul sito istituzionale del Comune, la variazione di assestamento generale del bilancio di previsione 2021-2023 e la salvaguardia degli equilibri di bilancio oltre alla permuta di alcuni immobili di proprietà comunale che si trovano in località Cantagalli con il Comune di Bevagna. Infine, i consiglieri folignati saranno chiamati ad esprimersi sull’istituzione e l’approvazione della Consulta per la mobilità sostenibile, l’ambiente e la sicurezza. Pratica che lo scorso mese di maggio aveva fatto discutere Lega e centrosinistra, con l’opposizione che aveva condannato l’eccessivo controllo da parte della politica, e che la scorsa settimana è tornata in discussione in seconda commissione con l’ok dei soli membri della maggioranza e con il voto favorevole del Movimento 5 Stelle. Astenuti, invece, i commissari di centrosinistra.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento