UmbraGroup inaugura un innovativo centro di riparazioni in Michigan

Antonio Baldaccini (Ceo): “Un traguardo significativo per la nostra azienda”. Per il 2020 previsto un fatturato di 13 milioni di dollari

L'innovativo Mro center di UmbraGroup in Michigan

UmbraGroup pronta ad inaugurare un'innovativa Mro station a Saginaw, in Michigan. Il taglio del nastro del nuovo centro riparazioni è in calendario per giovedì 10 ottobre e segna un ulteriore passo della multinazionale italiana al servizio dei suoi maggiori clienti aerospace, come sottolineato anche dal Ceo e presidente, Antonio Baldaccini. “Si tratta di un significativo traguardo per UmbraGroup - ha infatti commentato il numero uno dell’azienda di via Baldaccini - perché ci consente di continuare ad offrire un servizio eccellente stando più vicini ai nostri clienti e al nostro mercato di riferimento. La nostra esperienza nel settore è ventennale - ha proseguito - e la scelta di spostare e rafforzare il servizio Mro dalla nostra sede di Everett, Stato di Washington, a quella di Saginaw è dovuta al fatto che il gruppo si sta focalizzando sui prodotti core di ogni stabilimento con l’obiettivo ultimo di essere sempre più efficienti”.

L’inaugurazione del centro riparazioni di Saginaw arriva ad un anno dall’acquisizione della Thomson Aerospace & Defense, pioniere delle viti a sfera aereonautiche, iscrivendosi a tutti gli effetti in quel percorso intrapreso da UmbraGroup che punta all’attenzione sul cliente ed all’innovazione ma anche alla crescita ed all’orientamento alle persone.

Il fatturato previsto per la fine del 2020 - sottolineano dall’azienda fondata da Valter Baldaccini - è di circa 13 milioni di dollari e l’obiettivo è quello di acquisire nuovi programmi che permettano di creare nuovi posti di lavoro. In quest’ottica, il rinnovato centro Mro, che vede ad oggi in forze già 14 persone, è solo un esempio degli investimenti che UmbraGroup intende continuare ad attuare in Michigan nel settore aerospaziale e della difesa. Nel prossimo quinquennio, infatti, si stimano investimenti per circa 20 milioni di dollari per la modernizzazione di impianti e processi. 

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento