A Foligno agevolazioni Tari per le attività della ristorazione

Il Comune ha disposto l'azzeramento della tassa sui rifiuti giornaliera dovuta per le occupazioni temporanee del suolo pubblico. Ugolinelli: “Il calcolo effettuato direttamente dagli uffici”

Elisabetta Ugolinelli

Agevolazioni Tari a Foligno per le attività della ristorazione. Lo ha annunciato l’assessore con delega al bilancio, Elisabetta Ugolinelli, spiegando come l’amministrazione Zuccarini abbia stabilito “ulteriori agevolazioni a favore di quelle attività che - ha sottolineato - per effetto degli ultimi decreti del Governo - hanno subìto ripercussioni negative sul proprio equilibrio economico e finanziario”.

Il provvedimento riguarda, nel dettaglio, bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, “alle quali - ha detto Elisabetta Ugolinelli - è stata azzerata la tassa sui rifiuti giornaliera dovuta per le occupazioni temporanee del suolo pubblico. Occupazioni che - ha sottolineato - in prevalenza sono state concesse per il rispetto delle norme sul distanziamento sociale". L’agevolazione, secondo quanto reso noto, verrà calcolata direttamente dagli uffici essendo dati già in possesso dell’amministrazione.

"L’amministrazione - ha commentato l'assessore al bilancio - è intervenuta ancora una volta con risorse proprie, dal momento che - ha dichiarato - a livello nazionale non è stata prevista alcuna riduzione o esenzione della Tari a seguito della ‘seconda ondata’ dell’epidemia che ha seriamente compromesso la ripresa economica delle suddette attività. Si tratta - ha quindi concluso Elisabetta ugolinelli - di un ulteriore provvedimento che si aggiunge a quello di agosto, quando il Comune è intervenuto concedendo agevolazioni alle utenze non domestiche che hanno sospeso la propria attività durante il lockdown dei mesi di marzo e aprile per fronteggiare l’emergenza Covid-19”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento