Spello, le Infiorate diventano partner dell’aeroporto di Perugia

Ai nastri di partenza una campagna promozionale dedicata alla manifestazione. Il presidente Di Cola: “È la conferma che il nostro è un evento identitario”

Un momento delle Infiorate di Spello

Le Infiorate di Spello media partner dell’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco D’Assisi”. Al via da quest’anno, infatti, una campagna promozionale della manifestazione spellana con l'installazione di roll-up dedicati alle Infiorate nella zona arrivi e all’ingresso principale dell’aeroporto perugino, banner nel sito web airport.umbria.it e newsletter agli iscritti nel periodo compreso tra il 10 e il 23 giugno. A tutto questo si aggiungerà, poi, la proiezione di  immagini fotografiche e video sui monitor presenti all’interno della struttura di Sant’Egidio, l’integrazione social sulle reciproche pagine di Facebook ed Instagram e la possibilità di distribuire materiale promozionale, volantini e guide all’interno dello stesso aeroporto. Insomma, “un modo concreto di fare marketing territoriale” per dirlo con le parole del direttore di Sase Spa, Umberto Solimeno. “Questa collaborazione ci permette di fare sistema - ha spiegato - e di trovare le sinergie necessarie per amplificare il messaggio all’interno ed all’esterno del comune  bacino di utenza, promuovendo le eccellenze, gli eventi e le attrazioni dell’area che gravita attorno all’eroporto. Siamo particolarmente orgogliosi della prima partnership con l’Infiorata di Spello e siamo sicuri che non sarà l’ultima”. “Essere stati scelti come partner di Sase – ha commentato di rimando Mirko Di Cola, presidente dell’Associazione degli infioratori - ci inorgoglisce e conferma che le infiorate di Spello rappresentano un evento fortemente identitario, ma anche di respiro internazionale per la particolare organizzazione che favorisce il coinvolgimento dei visitatori e dei turisti provenienti - ha concluso - da tutta Italia e da numerosi paesi nel mondo, dagli Usa all’Asia passando per l’Europa”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento