Foligno, a Corvia nuova vita per il monumento dedicato ai caduti della grandi guerre

Su iniziativa del comitato spontaneo dei cittadini e grazie al sostegno economico della famiglia Diotallevi, la lapide è tornata a risplendere. La cerimonia coordinata da parrocchia e Anpi

La lapide ai caduti di Corvia

Nuova luce per il monumento ai caduti di Corvia. A Foligno, la lapide che ricorda i cittadini della frazione morti nella prima e seconda guerra mondiale è stata sistemata grazie all'impegno di alcuni residenti. Domenica mattina si è svolta l'inaugurazione del restauro del monumento ai caduti di Corvia, organizzata dal Comitato dei cittadini della frazione, dalla locale parrocchia e dall'Anpi “Franco Ciri” di Foligno. Come detto, il monumento, costruito alla fine degli anni Settanta ricorda i cittadini di Corvia morti nella prima e seconda guerra mondiale. La cerimonia, preceduta dall’alzabandiera eseguito da Francesco Stella, partigiano della IV Brigata Garibaldi di Foligno e dal silenzio, suonato da un allievo della Filarmonica di Belfiore, ha visto l’intervento del Comitato cittadini di Corvia, del Parroco di Corvia, del presidente del consiglio comunale Lorenzo Schiarea, dell’Anpi di Foligno e dell’ex Sindaco Manlio Marini. In chiusura Dino Baldoni, nipote di uno dei caduti, ha letto i nomi dei 25 cittadini cui è dedicato il monumento. La sistemazione del monumento è stata resa possibile anche grazie al contributo economico della famiglia Diotallevi, che ha finanziato interamente i lavori.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento