Coronavirus, un caso a Parrano: il sindaco dispone i tamponi per tutti i residenti

Risultata positiva una persona asintomatica che si era recata in ospedale per un controllo. Per il borgo umbro è il primo contagio, l’unico in tutta la Regione nelle ultime 24 ore

Il reparto Covid-19 del "Santa Maria della Misericordia" di Perugia

Il Coronavirus è arrivato a Parrano. Il borgo umbro, che fino ad ora era risultato tra i Comuni cosiddetti “immuni” al Covid-19, ha fatto registrare il suo primo contagio. Secondo quanto reso noto dall’Usl Umbria 2, si tratta di un anziano cardiopatico residente nella frazione di Cantone, che si era recato in ospedale per un controllo. Dopo il triage di ingresso, i sanitari del pronto soccorso hanno ritenuto necessario un ricovero in cardiologia. Il paziente asintomatico è stato quindi sottoposto al test rapido, attendendo l’esito in una stanza singola. Esito che non ha tardato ad arrivare, comunicando la positività al tampone. L’anziano è stato quindi immediatamente trasferito nel reparto di malattie infettive dell'azienda ospedaliera di Terni.

“È la conferma - spiegano dall’Usl Umbria 2 - che i controlli, che vengono eseguiti in tempo reale durante l'accesso alla struttura ospedaliera, risultano efficaci consentendo di intercettare rapidamente i casi sospetti”. La procedura prevede infatti che ciascun paziente che necessita di ricovero debba essere prima sottoposto al test rapido. Come detto, per il borgo di Parrano si tratta del primo caso.

Arrivata la notizia, il sindaco Valentino Filippetti ha disposto tamponi per tutti i residenti. I prelievi dovrebbero essere effettuati, così come annunciato dal primo cittadino, nella giornata di mercoledì primo luglio. Nel frattempo la raccomandazione a tutti gli abitanti della frazione di Cantone è “a non andare fuori fino a che non si avranno i risultati dei campioni e a utilizzare obbligatoriamente le mascherine messe a disposizione dal Comune nel circolo della Pro Loco”.

Questo, dunque, l’unico caso registrato in Umbria nella giornata di lunedì 29 giugno, così come riportato nella Dashboard della Regione. I casi complessivi salgono, dunque, a 1.441, così come gli attualmente positivi passati da 14 a 15. Nessun nuovo guarito o clinicamente guariti, fermi rispettivamente a 1.346 e 5. E, come detto, un nuovo ricovero. Sale così a 4 il numero dei pazienti positivi al Covid presenti negli ospedale umbri di Perugia e Terni. Ventuno in più le persone in isolamento, passate da 181 a 2020, e 1.108 tamponi processati in 24 per un totale di 95.627.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento