Coronavirus, solo nove positivi su poco più di mille tamponi

Cresce il numero di guariti: 5 nelle ultime 24 ore. In aumento anche i ricoveri con due pazienti in più tra Perugia e Terni

Infermieri su corsie ospedaliere (foto Vissani)

Sono nove i positivi riscontrati nel Cuore verde d’Italia tra mercoledì 2 e giovedì 3 settembre, ma cala il numero dei tamponi processati. In 24 ore, infatti, ne sono stati analizzati solo 1.108, di fatto meno della metà rispetto al record raggiunto nel precedente report. Il numero di persone attualmente positive al Covid-19 in Umbria si attesta a 307. A distanza di 24 ore, dunque, se ne registrano quattro in più. Parallelamente, infatti, si contano anche cinque guariti: 2 fuori regione, uno a Perugia ed uno a Spoleto. Nel complesso le guarigioni hanno toccato quota 1.452.

I casi complessivi di Coronavirus da inizio pandemia sono invece 1.839. Non variano, invece, i decessi. Il dato resta sempre quello delle 80 vittime. Tra mercoledì e giovedì si è invece registrato un leggero incremento nei ricoveri, due in più per un totale di 12. Attualmente, dunque, si contano otto pazienti al Santa Maria di Terni e 4 al Santa Maria della Misericordia, di cui due in terapia intensiva. Sale di diciotto unità il dato relativo alle persone in isolamento: si è infatti passati da 1.844 a 1.862. Per i tamponi, infine, la cifra complessiva è di 160.064 prelievi analizzati da inizio emergenza.

Analizzando il dettaglio sulle persone attualmente positive, la mappa che emerge è la seguente: 55 residenti a Terni (+2 nell’ultima giornata), 46 a Perugia (+5), 32 di fuori regione (-3), 19 a Gubbio, 14 a Bastia, 13 a Narni, 11 a Foligno, 9 a Stroncone e Corciano, 8 a Todi, Deruta e Umbertide, 7 a Panicale, 6 ad Assisi, 5 a Castiglione del Lago e Acquasparta, 4 a Orvieto, Bettona, Giano, Norcia e Passignano sul Trasimeno (+1), 3 a Magione e Collazzone, 2 a Città di Castello, Montefalco, Avigliano Umbro, San Gemini, Città della Pieve, Torgiano e Montecastrilli (+1), uno a Spoleto, Trevi, San Venanzo, Nocera, Gualdo Cattaneo, Fratta Todina, Ferentillo, Bevagna, Amelia, Castel Viscardo, Cannara  e Spello.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento