Coronavirus, 307 nuovi contagi in 24 ore e 4 decessi in Umbria

Il tasso di positività risale all’8,18 per cento ma diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva. Arrivati le 7.020 dosi di vaccino: in tutto sono 10.945 quelle somministrate

Il reparto Covid dell'ospedale di Perugia

Trecentosette nuovi contagi in Umbria in 24 ore e altri 4 decessi. È quanto emerge dalla dashboard della Regione aggiornata alla tarda mattinata di mercoledì 13 gennaio, che riporta anche il numero di tamponi processati. In 24 ore sono stati 3.753 che, rapportati ai casi di Covid-19 individuati, portano il tasso di positività all’8,18 per cento, in leggera risalita rispetto al giorno precedente. Su tutto il territorio regionale si contano attualmente 4.470 persone positive, ossia 122 in più dell’ultimo bollettino. I guariti, invece, sono stati 181, per un totale di 26.321. Mentre i casi registrati da inizio pandemia sono 31.467.

Tornando all’ultima ondata di contagi, sono ben 84 quelli individuati a Perugia, solo 11 invece a Terni. A Foligno 30 in più, per un numero totale di positivi che risale a quota 216. Duecentouno i folignati in isolamento, 15 quelli ricoverati - di cui 3 in rianimazione - e 11 i guariti. Rimanendo sempre nella Valle Umbra Sud 8 nuovi casi sono stati individuati a Spoleto, 6 a Nocera Umbra, 4 a Trevi, 3 a Cannara e Gualdo Cattaneo, 2 a Giano dell’Umbria e Valtopina ed uno a Bevagna e Spello.

Come detto, il Cuore verde d’Italia da i conti con altre 4 vittime tra Calvi dell’Umbria, Città di Castello, Fabro e Terni. In tutto i decessi hanno raggiunto quota 676. Sul fronte ricoveri, se ne registra uno solo in più. I pazienti sono, dunque, 326: 84 all’ospedale di Terni, 75 in quello di Perugia, 51 a Spoleto, 48 a CIttà di Castello, 33 a Pantalla, 24 a Foligno e 10 all’ospedale dal campo dell’Esercito. Cinque in meno, invece, le persone in terapia intensiva su tutto il territorio regionale. In totale 51, di cui 19 a Terni, 11 a Perugia, 9 a Spoleto, 6 a Città di Castello e 5 a Foligno.

In isolamento altri 59 soggetti, in tutto sono 5.784. Mentre sono uscite dall’isolamento altre 338 persone per un totale di 114.304. I tamponi processati da inizio pandemia sono stati, invece, 536.852. Sul fronte vaccini, arrivate le altre 7.020 dosi della Pfizer-BioNTech. Nel complesso sono stati somministrati 10.945 vaccini sulle 15.685 dosi consegnate in Umbria dall’inizio della campagna, pari al 69,8 per cento. In base ai dati aggiornati alla mattinata di mercoledì 13 gennaio, il Cuore verde d’Italia si classifica così al secondo posto in Italia per percentuale di somministrazione dopo la Campania.

Logo rgu.jpg

di Maria Tripepi

Aggiungi un commento