Comportamenti molesti di notte, il Comune punta sull'intensificazione dei controlli

Dopo gli episodi degli ultimi giorni, a Foligno è in atto un confronto con le forze dell'ordine per rendere più tranquilla la vita nel centro storico

Bottiglie abbandonate a ridosso del centro storico di Foligno

Nessuna ordinanza stile Perugia, dove la vendita dell'alcol è stata vietata dalle 23 alle 6 sia il venerdì che il sabato. Ma anche a Foligno il Comune sta pensando a provvedimenti utili ad arginare gli atti vandalici e i comportamenti molesti nel fine settimana. L'ultimo episodio in ordine di tempo ha coinvolto un giovane commerciante del centro storico che, mentre era in compagnia degli amici, è stato raggiunto da un pungo in faccia senza che nessuno si accorgesse di nulla. L'episodio è stato già denunciato ai carabinieri, mentre per il giovane è servito l'intervento dei medici del pronto soccorso. Se gli atti di violenza sono – fortunatamente – sporadici, c'è comunque da dire che il decoro in centro storico nelle serate dei fine settimana sta diventando un problema per residenti e frequentatori dei locali. Urla, schiamazzi, atti di vandalismo e comportamenti molesti. Dalle segnalazioni, ora alcuni residenti sono pronti a presentare una raccolta firme per chiedere maggiori controlli e maggiore tranquillità. Il Comune sta pensando ad aumentare il monitoraggio sul territorio, chiedendo alla polizia locale di aumentare l'orario di servizio da mezzanotte alle una. Il tavolo di confronto con il sindaco servirà per trovare un accordo capace di soddisfare entrambe le parti. Inoltre è stato di nuovo inoltrato l'invito verso le altre forze dell'ordine affinché i pattugliamenti possano avvenire non solo in auto, ma anche a piedi. A questo si aggiungerà il piano della videosorveglianza e quello che prevedrà l'apertura di una sede distaccata della polizia locale in piazza Matteotti, inizialmente solo la mattina e il pomeriggio. Stretta del Comune anche sulle concessioni rilasciate alle attività commerciali rispetto all'occupazione del suolo pubblico. Si darà priorità alla sicurezza viabile, permettendo agli autorizzati che guidano in centro di poter circolare in sicurezza.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento