Seimila metri di dislivello in tre giorni: quattro folignati affrontano l'“Elba experience”

Nell'isola toscana i riders della All Mountain proveranno una nuova impresa. Alcune aziende del settore hanno puntato gli occhi sull'iniziativa e li useranno per testare prodotti innovativi

I bikers della Sardinia Experience

Si chiama “Elba experience” ed è la nuova impresa che un gruppo di riders folignati è pronta a realizzare. Si chiamano Michele Sterlini, Ugo Meniconi, Marco Panzolini e Stefano Turchi, tutti appartenenti alla All Mountain che già due anni fa misero in piedi un'altra difficile avventura. Allora toccò alla Sardegna, con la traversata da Olbia a Cagliari realizzata solo con la mountain bike e solo attraverso i sentieri della transumanza. Questa volta la missione durerà qualche giorno in meno, ma sarà sicuramente più dura sotto il profilo fisico. Già, perché in tre giorni i ciclisti folignati dovranno scalare un dislivello totale di 6mila metri, ovvero una media di 2mila metri ogni giorno. Così come avvenuto per la spedizione sarda, anche quest'anno Radio Gente Umbra seguirà giornalmente le loro scalate sulle due ruote, con collegamenti al termine di ogni uscita. “Saranno tre giorni impegnativi – commenta Ugo Meniconi, intervenuto ai microfoni dell'emittente folignate -. Per chi non è del settore, garantisco che seimila metri di dislivello in tre giorni è un dato che fa un po' paura. Per dare un'idea, un'ottima uscita domenicale non tocca più di mille metri di dislivello...”. I ragazzi della All Mountain partiranno il 25 aprile, mentre le pedalate si svolgeranno nei tre giorni successivi (26-28 aprile). Ogni giorno, la partenza è in programma per le 8.30 del mattino, con gli arrivi previsti sempre intorno alle 15. “In questi tre giorno affronteremo i tre promotori principali. Il primo sarà quello di Capoliveri, mentre il secondo giorno toccherà a Rio Marina e Cavo, dove ci imbatteremo anche nelle vecchie miniere del ferro – spiega Meniconi -. Nell'ultimo giorno invece toccheremo la vetta del monte Calamita: saranno sempre tutti percorsi sterrati”. Ma come ci si prepara ad un'impresa così? “Noi pedaliamo da anni e per preparare l'uscita all'Isola d'Elba ci siamo concentrati su allenamenti specifici, che ci vedevano prendere la bici anche per alcuni giorni consecutivi e con dislivelli elevati – sottolinea il rappresentante della All Mountain -. La grande incognita sarà il meteo, ma oramai siamo abituati ad affrontare qualsiasi condizione”. Duecento i chilometri totali stimati, per un'impresa che ha già fatto parlare di sé. Già, perché alcune aziende che lavorano nel campo delle mountain bike hanno contattato la All Mountain di Foligno per far testare alcuni nuovi prodotti nel corso della “Elba experience”. E' il caso dell'azienda Bike Volata, che fornirà un nuovo abbigliamento realizzato con tessuto Tek Mesch. Anche l'azienda Bsc metterà a disposizione i suoi prodotti, ovvero mousse per pneumatici. Insomma, smaltito il pranzo di Pasqua, per quattro valorosi folignati sarà il momento di mettere a segno una nuova impresa.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento