Quintana, per la Sfida massimo 3.125 spettatori muniti di green pass

In vista della "tenzone" del 7 agosto, l’Ente Giostra lavora per una manifestazione al "Campo de li Giochi" in sicurezza, con ingressi contingentati, distanziamento e biglietti nominativi

L'ingresso dei figuranti al Campo de li Giochi (foto di Alessio Vissani)

Potranno essere al massimo 3.125 gli spettatori ad entrare al "Campo de li Giochi" in occasione della Giostra della Sfida del 7 agosto. È quanto emerso dall’ultimo incontro a Perugia tra presidente dell’Ente di palazzo Candiotti, Domenico Metelli, questore e prefetto. Un vertice durante il quale è stato messo a punto il piano Covid in vista della “singolar tenzone”, lo stesso che, come detto, prevede un numero ridotto di ingressi al “Marcello Formica e Paolo Giusti” e con tanto di Green pass. Certificato verde, dunque, obbligatorio per tutti coloro che entreranno nell’impianto di via Nazario Sauro e con il quale dovranno dimostrare, come stabilito da Roma, l’avvenuta vaccinazione, l’eventuale guarigione dal coronavirus o l’effettuazione del tampone nelle 48 ore precedenti. Oltre agli accessi contingentati e all’obbligo del Green pass, inoltre, verranno aperti tutti e nove gli ingressi al Campo, così da distribuire al meglio i flussi in entrata e rispettare il distanziamento sociale. Distanziamento garantito anche da diversi bodyguard puntualmente formati e da specifica segnaletica in loco. Verrà, inoltre, misurata la temperatura corporea degli avventori, che potranno acquistare al Quintana Point a Corso Cavour i biglietti per la Sfida rigorosamente nominativi.

Insomma, l’Ente Giostra, che non intende privare Foligno della sua manifestazione simbolo, sta continuando a lavorare, in sinergia con il Comune e le istituzioni regionali, per uno svolgimento in sicurezza della stessa, sulla scia anche dell’esperienza dello scorso anno. Quando, lo ricordiamo, la Quintana aveva dovuto fare per la prima volta i conti con la pandemia. Di fatto, anche quest’anno sarà un banco di prova importante, considerando che la Giostra sarà uno dei primi eventi a confrontarsi con le nuove regole dettate dal governo come quella, appunto, del Green pass.

Stando a quanto si apprende, sempre il 7 agosto, prima dell’inizio della gara, un corteo di figuranti partirà da pazza dell’Erba, sfilerà prima per piazza della Repubblica e Corso Cavour e poi in via Nazario Sauro, fino, appunto, all’ingresso al Campo de li Giochi. Restando in tema corteo storico, previsto inizialmente il 6 agosto ma, di fatto, impossibile da organizzare nel suo consueto format, da palazzo Candiotti sembra comunque emergere la volontà di porre in essere un "appuntamento novità", i cui dettagli, però, saranno eventualmente svelati dopo l’approvazione dello stesso. Intanto in città continua l’attesa per la Giostra, scandita, tra le altre cose, dall’apertura delle taverne di mercoledì 28 luglio e dai numerosi appuntamenti culturali della Quintana.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento