Quintana, il battesimo esalta l'orgoglio dei rioni. Stasera la Festa di San Rocco

Le dieci contrade hanno salutato l'ingresso di grandi e piccoli quintanari. Per i prossimi giorni ancora tantissimi appuntamenti prima della Rivincita di domenica

Un battesimo rionale della Quintana

La giornata di ieri sarà ricordata per la solennità e le emozioni forti. A Foligno, infatti, si sono celebrati i battesimi rionali. L'innovativa formula di svolgimento ha permesso che le celebrazioni potessero compiersi in contemporanea a partire dalle 16.30. Alla presenza di un magistrato dell'Ente Giostra che ufficializzasse la cerimonia, molti quintanari, soprattutto bambini, hanno “giurato amore” al rione. Ma non basta, il programma della settimana che precede la Giostra della Rivincita continua ad offrire eventi imperdibili. Anche nei prossimi, infatti, Foligno farà da scenario ad appuntamenti aperti a tutti, quintanari e non. Nella giornata di lunedì 9 ripartirà la “Giostra dei Libri”, la rassegna letteraria frutto della collaborazione tra Ente Giostra e l'associazione Athena. Protagonista del primo incontro – previsto per le 18 a palazzo Candiotti - sarà Carla Vistarini, scrittrice, sceneggiatrice, paroliere ed autrice televisiva, teatrale e cinematografica. Durante l'incontro con il pubblico, coordinato da Luigi Napolitano, la Vistarini presenterà i suoi ultimi libri “Se ricordi il mio nome” e “Se ho paura prendimi per mano”. Alle 22 l'attenzione si sposterà invece a piazza San Domenico per la tradizionale e divertente “Festa rievocativa di San Rocco”. L'evento, giunto alla cinquantaduesima edizione, sarà organizzato, come sempre, dal rione di via Cortella e vedrà il gareggiare di fantini dei dieci rioni in sella a “focosi somari”. L'ambito premio, un palio realizzato, per l'occasione, dal pittore Stefano Brunelli. Martedì 10, si rinnoverà l'appuntamento con “Chi non sa far stupir vada alla striglia”, durante il quale Silvano Tagliagambe parlerà di “La Rivoluzione scientifica di Galileo Galilei”. Incontro previsto per le 18 e 30 a palazzo Candiotti. Stessa ora e stesso posto per l'incontro culturale di mercoledì 11, quando Massimiliano Dragoni tratterà “Le percussioni e il salterio nella musica antica, tra Rinascimento e primo Barocco”. Alle 22 in piazza della Repubblica “La conversione di un cavallo”, Tableaux Vivants dai dipinti di Caravaggio. Giovedì 12 alle 18, sempre in piazza, all'ombra del Torrino, si potrà assistere al “Concerto della Banda musicale della Guardia di Finanza”. Per venerdì 13 saranno tre gli eventi in programma. Alle 17 si partirà con “Gli Orfini a Foligno tra Rinascimento e Barocco”, la visita guidata ai Palazzi Orfini e al Museo della Stampa a cura di Associazione Guide turistiche dell'Umbria ( info e prenotazioni 0758145228 – 3393390103). La giornata proseguirà alle 18 e 30 a palazzo Candiotti in compagnia di Rita Marini con “La bottega di San Giuseppe” e terminerà alle 22 in piazza della Repubblica con “Virtù Kavalleresche” a cura di Compagnia Teatrale Kroonos”.

Logo rgu.jpg

di Matteo Castellano

Aggiungi un commento