Pugilli, è divorzio con Fondi

Il rione dell'Aquila nera ha annunciato attraverso il suo profilo Facebook la fine del rapporto con il cavaliere folignate

Michelangelo Fondi durante la Quintana della Rivincita 2021 (foto Vissani)

Le strade del Pugilli e di Michelangelo Fondi si separano. Il rione della Quintana saluta così, ad un solo anno di distanza, il cavaliere folignate 34enne. Fondi era tornato in pista dopo alcuni anni di stop. Dopo il quarto posto nella Giostra della Sfida di agosto, fatale per Fondi la prestazione nella Rivincita di domenica scorsa, con il Moro uscito alla prima tornata. Confermate quindi le indiscrezioni riportate ieri, giovedì 16 settembre, dal nostro portale. Il clima teso in via Mentana ha portato ad una decisione che sembrava oramai nell'aria. L'ufficialità del divorzio è arrivata nella giornata di venerdì 17 settembre, con il Pugilli che ha annunciato l'addio a Fondi attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook. Inizia così a muoversi il mercato cavalieri. Dopo la conferma da parte de La Mora di Mattia Zannori anche per l'edizione 2022 della Quintana di Foligno, è saltata la prima “monta”. Quello tra Fondi e il Pugilli potrebbe non essere l'unico divorzio al termine della stagione quintanara 2021. Momento di riflessione anche in casa Giotti, dove l'Animoso Daniele Scarponi è finito sul banco degli imputati. Dopo l'uscita di scena in seconda tornata ad agosto, a pesare sul giudizio di Scarponi anche la sfortunata Giostra di settembre, in cui il plurivittorioso cavaliere ha dovuto salutare il “Campo de li Giochi” alla prima tornata, complice anche un anello rimasto impigliato sulla punta della lancia per diversi secondi, prima di finire a terra. Certo è che, nelle valutazioni dei consigli rionali, peserà molto anche la “penuria” di cavalieri capaci di garantire prestazioni all'altezza. Tra coloro attualmente fuori e che già hanno “assaporato” il “Campo de li Giochi” la scelta non è vastissima, mentre i veri “big” vengono tenuti stretti dai rioni di appartenenza. Tra le soluzioni potrebbe esserci quella di puntare su un giovane debuttante. Un investimento sul futuro che potrebbe però avere i suoi rischi, visto che tra un anno è prevista la scadenza del mandato dei consigli rionali.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento