Banco Bpm dona 100mila euro di arredi e strumenti tecnologici alla “Carducci”

Promossa una raccolta fondi che ha visto in prima fila i clienti e i dipendenti dell’istituto di credito. Mismetti: “Grazie per la sensibilità dimostrata”

Ruspe alla "Carducci"

Se c’è una cosa che eventi drammatici come il terremoto mettono in luce, quella cosa è senza dubbio il grande cuore di quanti si spendono, nel loro piccolo, per aiutare il prossimo. E’ il caso dei tanti clienti e dipendenti del Banco Bpm - Cassa di risparmio di Lucca Pisa Livorno che, dopo gli eventi sismici dello scorso autunno, hanno contribuito ad una raccolta fondi di cui ora beneficerà anche Foligno. Sì, perché sarà con una parte di quelle risorse che la scuola media “Carducci” - attualmente in fase di ricostruzione - si doterà di nuovi arredi e strumenti tecnologici. Una donazione da 100mila euro, quella in arrivo a Foligno, con cui Banco Bpm ha deciso di sostenere l’Istituto Comprensivo Foligno 2, apprezzando fin da subito il progetto di ricostruzione e qualificazione del nuovo edificio scolastico presentato dai dirigenti, riconoscendovi un’iniziativa meritevole di sostegno. Così, con orgoglio ed entusiasmo ha deciso di sposarlo, contribuendo alla rinascita di un polo che con i suoi quasi 1200 studenti, rappresenta uno dei più grandi del territorio comunale. Ma Foligno non è stata l’unica realtà a beneficiare della generosità del Banco Bpm. Fondi sono stati stanziati anche a favore della casa di accoglienza Sant’Emidio di Ascoli Piceno, degli allevatori di Amatrice, in collaborazione con Cesvi e Coldiretti; e dell’associazione “Tutti i Colori del Mondo” di Norcia. “Ringrazio profondamente Banco BPM - Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno - ha detto il sindaco di Foligno, Nando Mismetti - per la sensibilità dimostrata con l’erogazione di un contributo così importante, a favore - ha concluso - del nostro istituto scolastico”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento